Una sera con La bella addormentata 

Standard

Riceviamo e volentieri pubblichiamo gli entusiastici commenti di alcuni giovani spettatori, studenti della classe III della Scuola Media Nigra, che hanno avuto l’occasione di assistere alla prova generale del balletto in cartellone a dicembre, La bella addormentata di Čaikovskij interpretato dallo Staatsballet Berlin di Nacho Duato. 


Già all’ingresso del teatro sono rimasta colpita dalla eleganza degli ambienti del teatro. Quando le luci si sono abbassate ed è iniziata la musica è stato davvero emozionante. L’acustica del teatro era perfetta, mi sembrava di essere al centro della orchestra. Alla prima comparsa dei ballerini ho subito notato la bellezza dei costumi. Credo che i costumisti siano riusciti a combinare il gusto moderno e quello classico. Credo anche che il coreografo, e quindi le ballerine siano riusciti a interpretare bene la musica, trasmettendo perfettamente i sentimenti e le sensazioni che Čaikovskij cercava di suscitare negli spettatori.

Martina

É stato come tornare a quando ero piccola e il mio papá mi raccontava le fiabe, quando chiudevo gli occhi e immaginavo i personaggi presenti nella storia, i loro abiti, le loro abitudini, la loro vita, come passavano le giornate, dove abitavano… La musica esprimeva tutto ció che a parole non sempre viene espresso: le sensazioni, la paura, la tristezza, il timore… tutte sensazioni che quotidianamente teniamo dentro di noi. I ballerini eseguivano passi molto complicati ma con una leggerezza tale da farli sembrare estremamente semplici: ogni abito, ogni coreografia, ogni musica un emozione diversa ma sempre la stessa sensazione lo stesso desiderio di poter tornare lí per guardare di nuovo tutto quello che mi ha profondamente colpito e stupito.

Rachele 

Ho trovato tutto magnifico: dalla scenografia principesca del prologo e del III atto alla foresta incantata del II. Mi hanno molto colpito i rami che sono scesi per impersonare la radura, ho trovato bellissimi i costumi di scena delle fanciulle e i tutù. La musica travolgente di Čajkovskij mi ha rapito molto e ho trovato molto interessante assistere alle prove generali anzichè allo spettacolo perchè ho potuto vedere le correzioni e come un ballerino che recita se si ferma ritorna una persona normale. Mi è piaciuta molto questa esperienza anche perché abbiamo avuto l’opportunità, durante i due intervalli, di vedere l’interno del teatro, già visitato l’anno scorso, osservando come prende vita, ho potuto sperimentare com’è andare a teatro: lasciare i vestiti nel guardaroba, vestirsi eleganti, andare al bar e sentirsi rapiti mentre si guarda lo spettacolo. Grazie per questa bellissima esperienza.
Alice

Ho trovato la prova di grandissima intensità e bellezza, musiche emozionanti di P. Čaikowskij e scenografie perfette.Per non parlare della passione dei ballerini, che ne hanno messa così tanta che, pur se di lunga durata, lo spettacolo non avrebbe mai potuto essere noioso. Un’altra cosa che mi ha colpito è la capacità dei ballerini di trasmettere emozioni e intenzioni senza l’uso della parola ma solo attraverso gesti artistici di grande maestria e efficacia. 

Vorrei quindi ringraziare tutta la produzione e tutte le persone coinvolte per questa indimenticabile esperienza. 

Francesco

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...