Contrasti di colore

Standard

Dopo le vacanze la Stagione lirica riprende a pieno ritmo e con lei le nostre attività de La Scuola all’Opera: in questo momento due titoli dai forti contrasti si contendono il palcoscenico del Teatro Regio,

Goyescas di Enrique Granados e Suor Angelica di Giacomo Puccini.

 

Francisco_de_Goya_y_Lucientes_-_The_Clothed_Maja_(La_Maja_Vestida)_-_WGA10045Accomunati dal periodo di genesi e debutto (1916 il primo, 1918 il secondo), dall’essere atti unici (pensati quindi per essere messi in scena accostati ad altre composizioni), sono entrambi titoli di colore: dove il primo gioca sulle forti tinte della passione e della musica iberica, il secondo sull’uniformità di un ensemble di sole voci femminili, e il colore tenero e insieme potente dell’amore materno. Goyescas parla della terra e di un popolo sensuale e terreno, di un amore dalla forza travolgente e mortale; in Suor Angelica entriamo in un piccolo mondo “fuori dthCAJFQNJCal mondo”, un’atmosfera sospesa che anela al cielo ma non può raggiungerlo. Entrambi legati a suggestioni pittoriche, ispirato da alcuni Capricci di Goya il primo, nato per far parte di un Trittico il secondo: atti unici, ma divisi in quadri dal titolo e dal riferimento ben preciso.

 

Li vediamo sulla scena del Teatro Regio in un nuovo allestimento di Andrea De Rosa, che a sua volta gioca sul contrasto, sul tema del vuoto e della solitudine – rappresentato in Goyescas da un enorme cratere che ingombra la scena, immoto e inevitabile, e in Suor Angelica dalle tetre e incombenti pareti di un ospedale psichiatrico del secondo dopoguerra – e risponde alle luminose aperture dell’orchestra con piccoli squarci di luce nel buio del palcoscenico.

Non è certamente facile per voi, ragazzi di medie e superiori, confrontarvi con due titoli come questi, meno noti di altre rappresentazioni più celebri, eppure ricchissimi di suggestioni e riferimenti extramusicali, musicalmente affascinanti e complessi; così come non è stato facile per noi de La Scuola all’Opera accompagnarvi alla loro scoperta nei progetti All’Opera, ragazzi! e Un giorno all’opera. Ci piacerebbe quindi conoscere le vostre impressioni sull’aspetto musicale, sulla messa in scena, sull’esperienza a teatro e ogni cosa che vorrete condividere tra voi e con noi: coraggio, i commenti sono aperti!

Goyescas_622c

Suor-Angelica_622b

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...